Skip to main content

Il sogno di Antonio

Un’avventura svelata un po’ alla volta. Una scoperta dopo l’altra. E’ così che è iniziato questo sogno!

Antonio e i suoi fratelli Pietro e Alessandro pensavano di andare a visitare il Museo Egizio di Torino. Da veri avventurieri erano molto entusiasti! Alcune maestre e professori si erano anche raccomandati di prestare attenzione! Mano a mano che il viaggio prese forma, abbiamo cominciato a rivelare qualche indizio, e la vera ragione del nostro viaggio verso Torino!

Arrivati a Piacenza, durante la pausa pranzo, abbiamo mostrato ad Antonio il video di Federico Chiesa, arrivato appositamente per lui! L’emozione era tanta, tantissima. L’incredulità per un dono così speciale non lasciava spazio alle parole, ma solo alla riproduzione in loop del video appena ricevuto!

Il viaggio è proseguito fino all’albergo. Ancora incredulità: nessuno si aspettava di passare fuori la notte. Del resto il programma prevedeva la visita al museo e il ritorno a casa da Jackie, il cane di Antonio ricevuto al suo rientro a casa dall’ospedale. L’entusiasmo per la bella esperienza era alle stelle, soprattutto quando siamo andati a fare scorta di magliette personalizzate allo Juventus Store in centro a Torino! Che meraviglia una maglietta personalizzata con il proprio nome e numero fortunato!

All’ora di cena però, Antonio ancora non capiva come mai non fossimo ancora andati al museo. Avrebbe chiuso a breve, e avremo dovuto muoverci. Così a cena, abbiamo svelato l’indizio successivo: il giorno seguente non saremo andati a nessun museo Egizio, ma allo stadio a vedere la partita della Juve! La commozione di Antonio, i fratelli e dei genitori era davvero palpabile. Del resto, il sogno che aveva comunicato a mamma Valentina era proprio quello di andare allo stadio.

La mattina seguente, dopo abbondanti colazioni, eravamo pronti per questa favolosa giornata. Persino il sole era dalla nostra parte. Dopo aver ricevuto la maglietta di Chiesa firmata personalmente da lui, abbiamo anche avuto la possibilità di vedere i giocatori arrivare allo stadio. Infine, Antonio e suo papà sono stati invitati a bordo campo a vedere il riscaldamento dei giocatori. Un’emozione indescrivibile poter scambiare un pallone con Perin. Quello che a noi di Sogni rimarrà impresso per sempre è la sintonia e l’amore della famiglia di Antonio, la loro gioia di vivere e la loro forza d’animo. I genitori Francesco e Valentina hanno saputo trasmettere il vero senso della famiglia ai loro tre figli: tre ragazzi meravigliosi legati da un vero e profondo amore fraterno.

In nome dell’associazione Sogni ringraziamo ancora una volta chi ha reso possibile tutto questo, specialmente Daniela Seguna e Alessandro Billi di Mediaset: un vero e proprio aiuto e supporto che ci accompagna da anni e che ci permette di realizzare questi meravigliosi sogni!

Sostienici

Il nostro aiuto non è un aiuto solo per i nostri guerrieri: un sogno realizzato porta gioia e forza anche a tutta la famiglia.

SOGNI si prende totalmente in carico la copertura dei costi necessari alla realizzazione del sogno perché, quel “solo giorno”, può essere la linfa per affrontarne tanti altri meno spensierati. Oltre al sogno, tanti altri progetti grazie alla nostra impresa Sociale che la tua azienda potrà sponsorizzare.
Scopri come sostenerci