Skip to main content

    Come nasce l’associazione

    In un sogno non c’è solo il desiderio di far accadere qualcosa, c’è speranza, emozione. C’è una linfa che alimenta germogli di vita. Per questo la nostra associazione si chiama “Sogni”: perché attraverso i sogni, speriamo di far germogliare nuova vita.

    Oggi l’Associazione Sogni Onlus ha costruito un network che le permette di arrivare a realizzare anche i sogni più improbabili con il supporto e la stima di medici e infermieri che operano all’interno di padiglioni oncologici situati nei principali ospedali della penisola. In particolare, collabora con la Clinica di Onco-ematologia Pediatrica dell’ospedale di Padova, con il Centro di Ricerca Oncologico di Aviano e con altre strutture di cura oncologica in tutta Italia.

    Sempre più bambini, ragazzi e giovani adulti (fino ai 20 anni) hanno potuto realizzare i loro sogni, incontrando i loro idoli e vivendo esperienze uniche.

    Ogni sogno viene curato nei minimi dettagli e coinvolge l’intera famiglia. L’aiuto non è quindi solo per i sofferenti: un sogno realizzato porta gioia e forza a tutta la famiglia.

    L’Associazione si prende totalmente in carico la copertura dei costi necessari alla realizzazione del sogno perché, quel “solo giorno”, può essere la linfa vitale per affrontarne tanti altri meno spensierati.

    Ti raccontiamo la nostra storia

    Emily aveva un sogno: fare una vacanza in Giamaica con le amiche del cuore dopo l’esame di maturità!

    Questo sogno fu infranto troppo presto, a causa della scoperta di un tumore.

    La sua famiglia non voleva darsi per vinta, e così la mamma chiamò il suo amico di sempre, Rudi Zanatta, e gli chiese aiuto nel realizzare il sogno di sua figlia. Purtroppo la Giamaica non fu raggiungibile, ma decisero ugualmente di partire per una meta altrettanto esotica. Fu organizzato un soggiorno di una settimana a Capoverde, durante il quale negli occhi di Emily nacque una nuova luce.

    Per Rudi fu subito chiaro che proprio il potere di avverare i sogni era la chiave per far emergere quell’energia positiva. Nel 2004 prendeva così vita l’Associazione Sogni Onlus.

    Grazie alla serietà di tutte le persone coinvolte e all’impegno costante nell’aiutare chi soffre, l’Associazione Sogni Onlus ottiene maggiore visibilità quando nel 2010 Antonella Clerici invita Rudi a partecipare al Festival di Sanremo, dandogli la possibilità di parlare dell’Associazione davanti a un imponente pubblico. Un’opportunità eccezionale che ha permesso di far conoscere questa iniziativa a tutta l’Italia e non solo.

    Scopri i nostri riconoscimenti

    • ”Nuovi Eroi” su Rai 3

      Nella prima puntata della nuova edizione di “Nuovi Eroi”, andata in onda lunedì 6 novembre 2023 su Rai 3 e disponibile su RaiPlay, è stata messa in luce la straordinaria storia di Rudi Zanatta. Vi rimandiamo al link per vedere tutta la punta a e scoprire la storia dell’associazione Sogni
    • Ordine al Merito della Repubblica Italiana

      Rudi Zanatta, presidente dell’associazione Sogni, il 24 Febbraio è stato insignito dell’onorificenza di Ufficiale al merito della Repubblica Italiana dal Presidente Sergio Mattarella.

    • TEVA Italia

      Sogni si aggiudica gli Humanizing Health Awards 2023, l’iniziativa istituita da Teva Italia che premia gli enti senza scopo di lucro impegnati ogni giorno nel percorso di umanizzazione delle cure.
    • Riconoscimento del Comune di Giavera del Montello

      Una targa a Rudi Zanatta a riconoscimento del grande lavoro svolto in tanti anni di attività con il nobile fine di esaudire i sogni dei bambini e dei ragazzi affetti da gravi patologie oncologiche.

    Happy la fenice

    Con il passare del tempo, di pari passo con la crescita dell’Associazione, è stato chiaro a tutti che era necessario creare un’identità visiva che fosse facile da ricordare e molto identificabile. Rudi non ha mai avuto dubbi: sapeva in cuor suo che la fenice sarebbe stata la migliore rappresentazione della propria associazione.

    La Fenice non muore mai, rinasce dalle sue ceneri sempre più forte.

    Negli anni la sua immagine è cambiata più volte. Per qualche motivo non aveva mai davvero ottenuto la giusta identità.

    “Fino a quando, proprio durante la realizzazione di un sogno, un bambino mi chiese cosa fosse quel volatile disegnato sulla fiancata del pulmino. Io risposi che era una fenice, ma lui ribattè senza indugio che più che una fenice sembrava un tacchino!

    Poi mi chiese anche come si chiamava, e allora capii che tutti i bambini che incontro mi lasciano qualcosa in eredità, ma forse lì per lì non me ne rendo sempre conto.

    Mi venne così in mente un episodio con un’altra bambina, Angelica. Fu così colpita dall’esperienza del suo sogno che si mise a scrivere una bellissima storia su come l’Associazione Sogni Onlus realizza i sogni, e si soffermò così tanto sulla nostra mascotte che le diede il nome “Happy, la fenice dei Sogni“.

    Grazie a questi due bambini, la nostra fenice ha un nome ed è stata trasformata graficamente, rendendola quasi un personaggio di un fumetto. Anche io ho un sogno, che spero si possa avverare anche grazie all’Impresa Sociale: trasformare Happy nella protagonista di un fumetto che racconta i sogni di tutti i nostri bambini e ragazzi!”

    Rudi Zanatta – Fondatore e Presidente dell’Associazione

    Sostienici

    Il nostro aiuto non è un aiuto solo per i nostri guerrieri: un sogno realizzato porta gioia e forza anche a tutta la famiglia.

    SOGNI si prende totalmente in carico la copertura dei costi necessari alla realizzazione del sogno perché, quel “solo giorno”, può essere la linfa per affrontarne tanti altri meno spensierati. Oltre al sogno, tanti altri progetti grazie alla nostra impresa Sociale che la tua azienda potrà sponsorizzare.
    Scopri come sostenerci